IN BICICLETTA

Mantova offre una rete di percorsi ciclabili all’interno della città, tramite i quali è possibile raggiungere velocemente i diversi poli culturali, e un altrettanto ricca rete di percorsi cicloturistici, immersi in un ambiente naturalistico d’eccezione.

L’anello principale di questi percorsi è la pista ciclopedonale che si snoda attorno alla città costeggiando i tre laghi. Il percorso attraversa il Parco Periurbano fino a raggiungere, sulla riva sinistra del lago Superiore, i giardini di Belfiore e, sulla riva destra, Cittadella, dove si trova la cinquecentesca Porta Giulia, progettata da Giulio Romano. Da qui è possibile continuare l’itinerario verso la Rocca di Sparafucile, da cui si gode la vista del suggestivo profilo della città.

Sulle rive del lago di Mezzo si trova anche il Parco della Scienza, un percorso attrezzato con dispositivi interattivi per sperimentare giocosamente svariati fenomeni scientifici. Dalla città partono itinerari ciclabili verso le mete turistiche della provincia e del Lago di Garda. La ciclabile Mantova-Grazie lunga circa 7 chilometri, costeggiando il lago Superiore prima e la provinciale poi, porta a Grazie di Curtatone.

La ciclabile Mantova-Peschiera, che si snoda per circa 43 km per lo più pianeggianti, permette soste d’interesse culturale quali Bosco della Fontana, Borghetto, Castellare Lagusello e infine Peschiera, città fortificata sul Lago di Garda. La ciclo via Mantova-Sabbioneta, lunga 47 Km, congiunge le due città dichiarate sito Patrimonio Mondiale dell’Umanità dell’UNESCO. Lungo il tratto si incontrano il ponte di barche di Torre d’Oglio, Commessaggio con il Torrazzo fatto erigere da Vespasiano Gonzaga e infine Sabbioneta, la città ideale.

 

> Itinerari in bici e a piedi (Mantovatourism)

> Trekking urbano (Gli Scarponauti)

Vuoi essere il primo a saperlo?

Iscriviti alla nostra Newsletter e ricevi le offerte in anteprima
Oppure
Seguici su